Arsenale del Cremlino, Mosca neoclassica

di
L'arsenale del Cremlino, Mosca

L'arsenale del Cremlino, Mosca

L’Arsenale del Cremlino si trova in un grande edificio a due piani dalla foggia trapezoidale. Sorge nell’angolo nord del palazzo omonimo a Mosca, ed è la sede del Reggimento del Cremlino, l’unità speciale che fa parte del Servizio federale di protezione.

Nel periodo medievale, questa stessa zona era occupata da granai – il pane futuro della Russia. Dopo il loro incendio alla fine del XVII secolo, lo Zar Pietro il Grande diede incarico ad architetti russi e tedeschi di costruire il palazzo dell’Arsenale. I lavori iniziarono nel 1702 e terminarono nel 1736.

Nella Campagna di Russia napoleonica, i soldati francesi in ritirata distrussero la parte centrale dell’edificio. Ristrutturato fra il 1816 e il 1828 secondo un progetto neoclassico, il sito doveva ospitare un museo che celebrasse la vittoria russa su Napoleone.

Ecco perché 875 cannoni catturati alla Grande Armata furono messi in mostra lungo le pareti dell’Arsenale del Cremlino. In dettaglio: 365 francesi, 189 austriaci, 123 prussiani, 70 italiani, 40 napoletani, 34 bavaresi e 22 olandesi. Dal 1960 lungo la parete sud dell’edificio sono esposti cannoni russi del XVI e XVII secolo.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Arsenale del Cremlino, Mosca neoclassica"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...